Ottimo cibo e buona musica al Caffè Zerilli

caffè-zerilli

VICO EQUENSE. Il ritmo del cibo e il sapore della musica saranno protagonisti di un festival che si terrà in un luogo la cui storia è magia. L’evento è il “FoodArt: note di gusto”, la location il Gran caffè Zerilli, locale che un tempo apparteneva al nonno di Bruce Springsteen. Il risto-bar che tra la fine dell’Ottocento ed i primi anni del Novecento era gestito dai Zerilli, famiglia d’origine della mamma della star internazionale, oggi spalanca le sue porte alla musica di qualità e alla gastronomia d’eccellenza.

caffè-zerilli1

Quattro sono gli appuntamenti in calendario, tutti di venerdì. Il taglio del nastro è previsto per il 6 novembre con Pietro De Cristofaro e Fulvio Di Nocera in una serata dedicata agli agrumi della penisola sorrentina. Si continuerà il 13 con Denise Galdo, Fulvio Di Nocera, Francesco De Simone la cui musica si intreccerà con il gusto del provolone del monaco igp. Protagonisti della serata del 20 saranno, invece, il ritmo firmato dal duo Gennaro Venditto e Catello Tucci e il sapore del pomodorino del piennolo. Gran finale previsto per venerdì 27 con Francesco Di Bella e Alfonso Fofo’ Bruno che domineranno la scena musicale mentre in cucina farà da sovrano il carciofo stabiese. Direttore artistico della kermesse Luigi De Maio.

“Abbiamo pensato a un calendario di appuntamenti in modo da celebrare un ingrediente della nostra terra in compagnia di una band d’eccezione” afferma Angelo Caso, tra i soci del Gran caffè Zerilli. La cena comincerà alle 20:30; a seguire i concerti. “Sarà un onore per me e per i miei musicisti suonare al Zerilli – afferma Denise Galdo -. Mi piace immaginare che il signor Antonio, tornato in tarda età al suo vecchio bar di famiglia, vedendoci suonare, avrebbe apprezzato di cuore e ringraziandoci, avrebbe condiviso con noi tra un buon vino ed un caffè, le mille avventure del suo caro nipotino Bruce, lo stesso che ha conquistato il cuore di milioni di fan e che ha contribuito alla moderna storia della musica internazionale”.