Opere pubbliche, approvati i progetti per corso Italia, Sottomonte e cimitero

Progetto-corso-italia

SORRENTO. La Commissione ambientale del Comune di Sorrento ha approvato, nella seduta di ieri, la realizzazione di tre opere pubbliche. Si tratta del rifacimento della pavimentazione stradale e dei marciapiedi nel tratto compreso tra piazza Tasso e l’ospedale Santa Maria della Misericordia, del restauro del nicchiario situato al secondo e terzo ripiano del versante settentrionale del cimitero comunale e della riqualificazione del tratto stradale in prossimità di via Arigliola, in località Sottomonte.

 

“Una volta approvati dalla Soprintendenza, procederemo ad indire i relativi bandi di gara – spiega l’assessore all’Edilizia Pubblica, Raffaele Apreda – Se non ci saranno intoppi, i cantieri saranno tutti avviati entro la fine del 2014. Per quanto riguarda il rifacimento dei marciapiedi sul corso Italia, i lavori inizieranno il prossimo inverno, facendoli coincidere con quelli della rete di metanizzazione. Le opere relative al cimitero si sono rese necessarie per il degrado evidente in cui versa l’area e seguono, in ordine di tempo, quelli che inizieranno a breve per la ristrutturazione delle nicchie situate al piano terra. Cercheremo di venire incontro alle richieste di loculi, con la costruzione di nuove nicchie”.

Realizzato dall’Ufficio tecnico comunale, il progetto per il restauro conservativo dei loculi cimiteriali prevede infatti, oltre alla demolizione e alla successiva ricostruzione di un complesso di nicchie, anche la realizzazione di nuovi. Mira invece alla messa in sicurezza del tratto di strada compreso tra vico I Rota e vico II Rota, il progetto di rifacimento e di arretramento del muro di contenimento, che consentirà anche la realizzazione di un marciapiede adeguato al flusso pedonale da ambo i lati. “Un progetto fortemente vuoto dalla residenti della zona, delle cui istanze mi sono fatto portavoce presso l’amministrazione – spiega il consigliere comunale Massimo Coppola – Dopo due anni di lavoro e grazie all’impegno dei tecnici, siamo giunti a questo risultato e mi auguro che si possa passare presto passare alla fase operativa”.  Segue infine gli indirizzi dettati dell’amministrazione comunale, di rendere a vocazione preminentemente pedonale il centro cittadino, l’intervento sui marciapiedi nel tratto del corso Italia da piazza Tasso all’ospedale. Un’opera che, spiega il progettista, l’architetto Antonio Marino, promuove e privilegia tale vocazione, mediante un progetto di riqualificazione che vuole “restituire, secondo parametri estetici e  funzionali, la qualità e la vivibilità dell’importante strada del centro, anche al fine di  migliorare  l’offerta turistica di Sorrento”. In sintesi la riqualificazione del tratto dovrà avvenire mediante la realizzazione di una parte centrale percorribile da veicoli, e parti laterali a marciapiedi. Per una  migliore fruizione dello spazio urbano, e per l’eliminazione delle barriere architettoniche esistenti, i marciapiedi verranno realizzati a raso con la sede stradale, eliminando qualsiasi salto di quota. La pavimentazione dell’intero intervento sarà prevista nella sua totalità in pietra lavica: basole per la pavimentazione della parte stradale e lastre per quella dei marciapiedi intervallate da inserti di lastra di porfido.

RIPRODUZIONE RISERVATA