Operazione nel weekend: marijuana nascosta in un casolare abbandonato

marijuana

La droga era nascosta in un casolare abbandonato. Circa un chilo e mezzo di marijuana è stata scoperta dai carabinieri di Castellammare che, dopo le verifiche di rito, hanno segnalato 4 persone alla Prefettura come assuntori, tre dei quali sono stati denunciati a piede libero per detenzione di droga.
L’intervento è stato eseguito nella zona dei Monti Lattari nel fine settimana appena trascorso. La droga con tutta probabilità era destinata al mercato di Castellammare e della penisola sorrentina.

Non è stato possibile collegare il chilo e mezzo di erba rinvenuto nel casolare a uno dei fermati.
Già perché oramai è questa la tecnica che adottano gli spacciatori: utilizzare come ripostiglio un casolare abbandonato, non riconducibile a nessuno. In tal modo diventa difficile per le forze dell’ordine dimostrare a chi appartiene la droga. Stesso sistema utilizzato anche in penisola, infatti, il 2 ottobre venne scoperto un casolare abbandonato nella zona di Torca, dove erano nascosti circa 13 chili di marijuana. Un modus operandi sempre più frequente.

Per quel che riguarda le tre persone denunciate, si tratta di un 42enne di Lettere, che dovrà rispondere di coltivazione di sostanza stupefacente e detenzione abusiva di munizioni: l’uomo infatti è stato trovato in possesso di due piantine di “cannabis indica” e tre cartucce calibro 38.

Un 26enne e un 25enne di Gragnano trovati in possesso di 16grammi di erba, 5 grammi di cocaina, materiale per confezionare e mille euro in contanti.

Intanto però a nessuno dei tre è stato possibile accusare il chilo e mezzo di erba trovata nel casolare.