Notte di furti a Sorrento, scassinati decine di box: portata via una moto e alcuni oggetti di valore

via-marziale

SORRENTO. Un colpo ben organizzato e messo a segno durante la notte da un gruppo di ladri esperti. Il piano probabilmente era partire da viale Montariello e percorrere l’intera via degli Aranci, scassinando quanti più box e garage possibili e trafugando qualsiasi cosa fosse trasportabile.

La gang di ladri, probabilmente composta da 2, 3 o al massimo 4 persone, si è introdotta prima nei box di via Marziale. Hanno raggiunto l’ultimo piano interrato (-2), ed ha forzato le porte di tutti i box. I garage sono muniti di una cassetta esterna, apribile con una chiave. Una volta scassinata la protezione basta premere un pulsante e la saracinesca si apre. I malviventi in tal modo hanno aperto 7 box, portando via una motocicletta di grossa cilindrata, oltre ad una serie di oggetti conservati nei garage. Un colpo studiato. La moto era stata parcheggiata alle 23, mentre alle 2 un residente è entrato nell’autorimessa senza notare nulla.

Poco più avanti, inoltre, lungo una diramazione di via degli Aranci, il proprietario di un garage insospettitosi dai rumori provenienti dal box, è sceso a controllare ed ha trovato la saracinesca aperta, ma senza che i ladri siano riusciti a portare via il suo scooter, chiuso e senza chiavi. Un altro garage è stato forzato nella zona di viale Montariello, ma anche in questo caso i ladri non sono riusciti a portare via nulla.

Una notte da “Fuori in 60 secondi” direbbero i cultori del cinema d’azione. Intanto le forze dell’ordine sono al lavoro per cercare di ricostruire l’accaduto. E provare ad incastrare i colpevoli tramite le immagini riprese da qualche telecamera di videosorveglianza posizionata lungo la strada.