Capri Watch, fashion accessories

Niente asilo nido nel complesso della Santissima Trinità

santissima-trinità-vico

VICO EQUENSE. La Regione boccia il progetto di un asilo nido nel complesso della Santissima Trinità. Motivo? In base a quanto emerge dal diniego il Comune di Vico Equense non avrebbe fornito “la documentazione dimostrante l’effettiva disponibilità almeno decennale dell’immobile su cui realizzare l’intervento”. Per la realizzazione della scuola l’amministrazione del sindaco Andrea Buonocore chiedeva un finanziamento di 300mila euro da attingere dal Por Campania.

Il progetto prevede l’adeguamento del piano terra dell’Istituto Santissima Trinità per poter accogliere i bambini. Oltre all’ammodernamento e ad una diversa distribuzione degli spazi interni, si punta alla sostituzione delle finiture e delle pavimentazioni, alla realizzazione di nuovi impianti e servizi igienici, alla sostituzione degli infissi ed anche alla sistemazione del chiostro per la creazione di un’area ludica.

L’amministrazione comunale, comunque, non intende demordere e si prepara a ripresentare il progetto ritenendo che non ci siano lacune nella documentazione. Ciò anche perché la parte del complesso della Santissima Trinità che si vorrebbe destinare ad accogliere l’asilo nido già tre anni fa ha ospitato la scuola dell’infanzia e pertanto sarebbe idonea allo scopo. L’amministrazione, infatti, ritiene la struttura adeguata in quanto sorge in una zona centrale ed anche perché gli ambienti si sviluppano su un unico livello con ingressi protetti e sono privi di barriere architettoniche.

Però c’è il problema della titolarità del complesso che attualmente fa capo al ministero dell’Istruzione. Da anni cittadini ed amministratori locali tentano di riappropriarsi del bene seguendo l’iter per l’acquisizione al patrimonio comunale. Ma si tratta di un percorso difficile che ha sempre incontrato ostacoli.