Niente antitetanica in penisola sorrentina, allarme salute

attesa-ospedale-sorrento

SORRENTO. A far emergere il problema in tutta la sua gravità è stata la vicenda di una donna di 43 anni di Piano di Sorrento. Venerdì scorso ha raggiunto l’ospedale Santa Maria della Misericordia per farsi medicare una ferita che si è provocata per un incidente domestico. I sanitari, dopo averla curata, l’hanno dimessa consigliandole di sottoporsi a terapia antitetanica con un’iniezione di immunoglobuline entro 24 ore. Da ciò il problema, visto che il farmaco non è stato trovato in nessuna delle farmacie della penisola sorrentina.

Della questione si è interessata anche la locale sezione del Tribunale per i Diritti del Malato che ha accertato la mancanza del medicinale in tutta l’area della costiera sorrentina. Non basta. Mentre la donna si è vista costretta a rinunciare al farmaco, è emerso che la carenza riguarda tutta la Regione Campania.