Nel weekend sarà attivato il controllo della velocità nella galleria Seiano-Pozzano

vergilius

VICO EQUENSE. Dal 16 agosto, all’interno della galleria “Santa Maria di Pozzano” sarà attivo il sistema di controllo della velocità denominato “Vergilius” di Anas spa, gestito dalla polizia stradale. Il nuovo sistema consente di rilevare la velocità in modalità “media“ e copre un tratto di strada di oltre 5 chilometri operando su entrambe le corsie di marcia, interamente all’interno della galleria. Si tratta precisamente del tratto compreso tra il Km. 0 della SS 145 Var (comune di Castellammare di Stabia) ed il Km. 5+100 (comune di Vico Equense) dove vige il limite di velocità (imposto dall’ente proprietario della strada) di 60 Km/h. Le postazioni di controllo, così come previsto dalla vigente normativa, risultano preventivamente segnalate e ben visibili .

Si tratta di un dispositivo fortemente voluto da Prefettura, Anas e da tutti gli Enti coinvolti nel progetto di messa in sicurezza della galleria, che si inserisce nell’ottica della prevenzione dell’incidentalità in una tratta percorsa da migliaia di automobilisti. Lo scopo principale di tale sistema, al pari di altri strumenti a disposizione della polizia stradale, è quello di abbattere l’incidentalità, sollecitando l’assunzione di condotte responsabili da parte degli utenti della strada, che favoriscano così non solo la sicurezza della circolazione ma anche e soprattutto la tutela della vita umana.

Questo tipo di sistema, già installato sulla Statale 7 Quater Domitiana, si è rivelato un efficace strumento di deterrenza e contrasto al fenomeno del superamento dei limiti di velocità, causa principale dell’incidentalità stradale. Infatti, dall’ attivazione avvenuta nel luglio 2012 ad oggi, un importante dato che affiora è la diminuzione del 7,5% del numero delle infrazioni rilevate (18488 infrazioni accertate nel primo anno di funzionamento, 17096 infrazioni durante il secondo anno) e ciò sta a significare che il “Vergilius” è riuscito ad influenzare positivamente lo stile di guida adottato dagli automobilisti in transito i quali, in ragione dei nuovi sistemi di rilevazione elettronica della vecocità, stanno diventando progressivamente più responsabilI contribuendo anch’essi alla sicurezza della circolazione.

La polizia stradale di Napoli, diretta dal primo dirigente Maurizio Casamassima, quotidianametnte impegnata al contrasto del fenomento del superamento dei limiti di velocità, si è particolarmente adoperata affinché il sistema di controllo “Vergilius” venisse attivato ad un solo mese di distanza dall’inagurazione della galleria e ciò allo scopo di fronteggiare l’esigenza connessa alla significativa intensificazione del numero di utenti che percorrono l’arteria sorrentina durante il periodo estivo.