Costa Crociere, Neil Palomba nuovo direttore

neil-palomba

PIANO DI SORRENTO. A partire da domani Agnello Palomba, Neil da sempre nel mondo del lavoro (la mamma è inglese), sarà il nuovo direttore generale di Costa Crociere. Un balzo in avanti straordinario per un giovane della penisola sorrentina proiettato in una luminosa carriera. Grande soddisfazione a Piano dove il padre Gennaro gestisce una negozio di carta da parati, e in tutta la penisola sorrentina. Neil Palomba, cresciuto in Msc Crociere, da alcuni anni è passato alla Costa e ha subito assunto ruoli di primo piano fino a diventare Senior Vice President Hotel Operations & Product Development. Da oggi un nuovo salto in avanti con la responsabilità di guidare il marchio Costa, compresi la progettazione e sviluppo dei prodotti, le vendite e il customer care della prima compagnia in Europa. Neil Palomba, lo abbiamo incontrato recentemente all’inaugurazione di Costa Diadema a Napoli – è rimasto legatissimo alla sua terra: “Scappo a Piano – disse – ogni volta che posso anche se le occasioni diventano sempre di meno. Ma la penisola sorrentina è e resterà per sempre nel mio cuore”.

L’annuncio della nomina di Neil è stato dato da Michael Thamm, ceo del gruppo Costa Crociere. Molti i cambiamenti finalizzati a rinforzare nel mondo il marchio. Sempre da domani, Buhdy Sin Bok, attuale Senior Vice President Pacific Asia and China, sarà nominato direttore generale di Costa Asia, a Shanghai. “Voglio congratularmi con Neil e Buhdy per il loro nuovo incarico, e non vedo l’ora di lavorare con loro per far crescere ulteriormente la nostra compagnia”, ha detto Thamm all’Ansa. E’ stata annunciata anche la creazione di un Marine Operations Center unificato ad Amburgo, in Germania. Il gruppo Costa sta avviando, sotto il nome di Carnival Maritime, un’unità all’avanguardia e altamente digitalizzata, si legge nel comunicato di Costa Crociere, per gestire l’operatività della sua flotta, che al momento è composta da 25 navi, col supporto di Lufthansa Technik. “Amburgo ci offre un accesso privilegiato alla tecnologia e alle competenze del settore marittimo. Siamo sicuri che la stretta collaborazione con Lufthansa Technik ci permetterà di acquisire il know-how delle compagnie aeree per il miglioramento continuo della qualità delle operazioni della nostra flotta”, ha aggiunto Thamm.