Naspi: L’Osservatorio sul lavoro della penisola sorrentina scrive all’Inps

inps

PIANO DI SORRENTO. L’Osservatorio per il monitoraggio del lavoro precario ed il contrasto e l’emersione del lavoro non regolare, istituito dal Comune di Piano di Sorrento e adottato come organo intercomunale della penisola sorrentina, si fa ancora una volta portavoce dei lavoratori stagionali del territorio e torna sul tema della Naspi.

Con una nota l’istituto ha sollecitato la corresponsione delle prestazioni a sostegno del reddito a favore dei lavoratori aventi diritto e ha richiesto un incontro con la direzione della sede Inps di Castellammare di Stabia. Nel documento scaturito dall’ultima riunione e firmato dal presidente Pasquale Cesarano, i membri chiedono unanimemente di rispettare i tempi di liquidazione delle pratiche, di velocizzare le istanze inoltrate a fine 2015 e di avviare sin da ora una pianificazione del personale utile a soddisfare con sollecitudine le pratiche di novembre e dicembre 2016, mesi in cui il lavoro risulta particolarmente intenso data la chiusura delle attività turistiche e l’attuale abolizione della distinzione tra le disoccupazioni ordinarie e quelle a requisiti ridotti (precedentemente smistate da gennaio a marzo).

La nota dell’Osservatorio fa riferimento all’avviso pubblico diramato dalla direzione territoriale dell’Inps in cui si calendarizza nei prossimi mesi l’istruzione delle pratiche Naspi pervenute ad ottobre, novembre e dicembre, e all’ampio superamento del termine di 60 giorni per la definizione delle pratiche di disoccupazione.