Nasce la Commissione chiamata a decidere il futuro di Villa Fondi

VillaFondi

PIANO DI SORRENTO. Ieri sera, presso gli uffici del Municipio, si è tenuto un vertice con i capigruppo di maggioranza ed opposizione. Motivo dell’incontro: decidere sulla composizione della Commissione ad hoc per Villa Fondi.

La proposta messa sul tavolo e approvata dagli schieramenti politici di Piano di Sorrento prevede che l’organismo sia composto da sette persone di cui tre rappresentanti dell’amministrazione, due della minoranza, uno del comitato civico “Villa Fondi Bene Comune” e dal funzionario comunale Carlo Pepe.

“La Commissione verrà istituzionalizzata nel prossimo Consiglio comunale in programma per inizio ottobre – dichiara a fine incontro Antonio Russo, capogruppo di maggioranza – occasione nella quale verranno delineati anche i compiti da affidarle e i criteri per recepire e filtrare le proposte sulla gestione della struttura senza prescindere dall’indirizzo di massima che vede al centro la fruibilità pubblica di Villa Fondi e la sua matrice di polo culturale. La Commissione avrà un tempo massimo di circa sei mesi per sintetizzare le proposte da presentare all’assemblea cittadina. Come concordato con il sindaco Giovanni Ruggiero, siamo inoltre arrivati alla determinazione di portare il project financing in Consiglio comunale per votarne il pubblico interesse”.

RIPRODUZIONE RISERVATA