Napoli a valanga sul Chievo, Hamsik ancora una doppietta

Hams1

Dopo i tre gol al Bologna, un bel poker al Chievo. E’ un avvio scoppiettante quello del Napoli in campionato. De Laurentiis vede trasformarsi in fatti le promesse di una campagna acquisti onerosa, e gode. 

 

La trasferta del Bentegodi per il Napoli è sempre molto delicata, ma Benitez riesce a battere la maledizione che aveva colpito gli azzurri negli ultimi tre incontri di campionato (tre sconfitte con nessun gol realizzato). Per far fronte alla cabala il tecnico spagnolo ricorre ad un assetto super-offensivo, con Hamsik, Insigne e Callejon a supporto di Higuain.

L’avvio del match è scoppiettante: dopo 13′ Hamsik sblocca il risultato e il Napoli ritrova il gol a Verona. Non succedeva dalla stagione 2009-10, un 2-1 firmato Denis e Lavezzi. La risposta dei padroni di casa però non tarda ad arrivare: al 24′ Paloschi pareggia i conti e preoccupa i tifosi ospiti. E’ una paura che dura soltanto 4′, perché Callejon, già in gol all’esordio al San Paolo, colpisce ancora. Eppure il Chievo non si arrende: a cinque minuti dall’intervallo segna ancora Paloschi, è il 2-2.

Nella ripresa ci vuole capitan Hamsik per sbloccare la situazione: botta al volo ravvicinata, nulla da fare per Puggioni. Quarto gol in due partite per lo slovacco, sempre più convinto a recitare la parte dello “Steven Gerrard di Benitez”. Con la serenità del vantaggio, il Napoli trova la quarta rete con Higuain, servito al bacio da Insigne.

RIPRODUZIONE RISERVATA