La musica per le strade di Sorrento: ecco “Parlami” dei Sounds Great

salvatore-sicig

SORRENTO. Hanno camminato per le strade di Sorrento cercando location adatte per girare il video della canzone “Parlami“, il loro primo singolo. salv-sicigChiostro di San Francesco, villa comunale, piazza Tasso, ma anche le scale che portano a Marina Piccola. Loro sono i “Sounds Great”, o meglio: Salvatore Sicignano (prima voce e frontman della band), Salvatore Scafarto (arrangiatore chitarra classica/ritmica solista), Raffaele Falco (chitarra acustica ritmica/solista), Fabio Coppola (tastiera) e Viviana Passaro (seconda voce). Cinque ragazzi simpaticissimi e giovanissimi, tutti di Castellammare di Stabia, con il sogno comune di “sfondare” nel mondo della musica.

La canzone “Parlami”, ci confida Salvatore Sicignano parla di un amore mai nato:

“Il singolo è dedicato ad una ragazza che ho conosciuto tre anni fa. Una storia d’amore che non è mai iniziata, ma che ha avuto tanti momenti rimasti impressi nella mia mente. Per questo il video si presenta sotto forma di un flashback, che riporta il protagonista indietro nel tempo”.

Perché avete scelto Sorrento per il video?

Per la particolarità e per la bellezza dei luoghi che ci affascinava da molto tempo. Lo scenario di alcuni scorci è davvero mozzafiato.

Quali sono i vostri prossimi appuntamenti?

Per ora abbiamo una grande novità. Torneremo nei teatri. Il 28 Dicembre e il 12 Aprile al Teatro C.A.T di Castellammare. Sicuramente, non mancheranno serate in giro per i locali. Abbiamo voglia di variare e cercare anche altri posti, chissà, magari anche a Sorrento.
Avete qualche idea per la prossima canzone?

Abbiamo già alcuni testi da parte che però ancora devono prendere forma del tutto. Stiamo cercando di organizzarci per creare qualcosa di nuovo e speciale. Nei prossimi 3 / 4 mesi potrebbe uscire il secondo singolo.
Mestiere o è solo una passione? cos’è per voi la musica?
Io e la band suoniamo insieme da anni ed abbiamo sempre pensato alla musica come una passione, come un’emozione, la stessa che proviamo quando saliamo su un palco. Non importa se di fronte abbiamo 10 o 100 persone. L’importante è divertirci e dare il meglio di no. Mestiere? Se avremo l’opportunità sicuramente non ci tireremo indietro.