Multe e sequestri a pescatori nel banco di Santa Croce

banco-di-santa-croce

VICO EQUENSE. Un quintale di pesce sequestrato e multe per 4mila euro: è il bilancio dell’ultima operazione contro la pesca illegale messa a segno dalla Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia nel banco di Santa Croce, nel tratto di mare che bagna Vico Equense.

Ieri i militari della Guardia Costiera, coordinati dal comandante Guglielmo Cassone, hanno controllato un peschereccio a bordo del quale hanno rinvenuto polpi, orate, cernie e triglie, catturati illegalmente. I pescatori sono stati multati per 4mila euro e si sono visti sequestrare una rete lunga 300 metri. Anche il pescato è stato posto sotto sequestro e successivamente donato ad enti caritatevoli.