Movida sicura in penisola sorrentina, sette denunciati

Etilometro carabinieri

SORRENTO. La notte scorsa i carabinieri della compagnia di Sorrento hanno eseguito un servizio di controllo del territorio della penisola finalizzato alla tutela della “movida sicura”. Sono stati allestiti posti di blocco sulla Statale Sorrentina, in entrata prima ed in uscita poi, filtrando il traffico sia sul vecchio tratto costiero, sia dopo la nuova galleria “Santa Maria di Pozzano”.

Al termine della notte sono stati denunciati in stato di libertà un 23enne di origini rumene domiciliato a Massa Lubrense ed un 33enne di Meta con precedenti per reati contro il patrimonio, per guida senza patente perché mai conseguita. Il 23enne è stato anche sanzionato amministrativamente per mancanza del certificato assicurativo con conseguente sequestro amministrativo dello scooter. Inoltre, un 21 enne, un 31enne ed un 32enne, rispettivamente di Roma, Sant’Agnello e Sorrento, sono natati deferiti per guida in stato di ebbrezza verificata tramite etilometro. Infine un 37enne di Meta, con precedenti per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e omissione di soccorso, è stato denunciato per guida con patente scaduta di validità e diversa da quella necessaria per la categoria di veicolo condotto.

Nel corso dell’attività stati controllati 55 veicoli, identificate 94 persone, elevate contravvenzioni per violazioni al Codice della Strada con sanzioni per un totale di circa 9.500 euro, ritirate 4 patenti di guida, una perché scaduta di validità e le altre tre per guida in stato di ebbrezza e sottoposti a sequestro amministrativo 7 veicoli per mancanza del certificato assicurativo.