Molestò minore mentre era al mare a Meta: nei guai un 70enne di Piano

mare-bimba-sorrentopress

PIANO DI SORRENTO. Una bambina di 10 anni era al mare con i sui genitori sull’arenile di Meta, quando un uomo adulto ha iniziato a palpeggiarla. Dopo le molestie scappò riuscendo ad evitare l’arresto in flagranza di reato. Ma ieri il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Torre Annunziata – su richiesta della Procura oplontina – ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare emessa nei suoi confronti.

L’uomo, G.B. 70enne di Piano di Sorrento, è stato stanato dopo un’intensa attività investigativa. Iscritto nel registro degli indagati per molestie sessuali su minore inferiore a 14 anni, ora rischia grosso. Nel corso delle prossime ore G.B. dovrà comparire dinanzi al Gip per chiarire la sua posizione e raccontare cosa avvenne quel giorno.

In più sull’uomo pesa anche il rinvenimento nella sua abitazione di due fucili da caccia privi di autorizzazione. La presenza delle armi gli sono costate la denuncia a piede libero. Di certo un’accusa più leggera rispetto a quella di molestie sessuali su minore. Ai domiciliari G.B. dopo l’interrogatorio davanti al Gip, potrà presentare la richiesta di scarcerazione al tribunale del Riesame di Napoli che dovrà esprimersi sulla sussistenza della misura.