Molestie su minore, si difende il 70enne di Piano: scatta il ricorso

interrogatorio

PIANO DI SORRENTO. Ha raccontato la sua verità e risposto alle domande del gip, chiarendo la sua posizione. Il 70enne di Piano di Sorrento finito ai domiciliari nei giorni scorsi complice l’ordinanza di custodia cautelare firmata dal giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Torre Annunziata, affiancato dai propri legali, si è difeso nel corso dell’interrogatorio di garanzia.
L’uomo, secondo le accuse degli inquirenti avrebbe palpeggiato più volte una bambina sulla spiaggia di Meta.
Intanto, nel corso delle prossime ore, ci sarà il ricorso al Tribunale del Riesame di Napoli che dovrà esprimersi sull’eventuale revoca o annullamento delle misure cautelari stabilite dal giudice delle indagini preliminari.