Michele Esposito arriva secondo nella prima gara del campionato continentale Radical

MicheleEspositoconilpadreTonino

SORRENTO. Una gara non adatta ai malati di cuore. Comincia con un ottimo secondo posto l’avventura europea del giovane pilota sorrentino Michele Esposito, in coppia con Simone Laureti, impegnati sul circuito di Algarve a Portimao in Portogallo. Nella prima prova del campionato continentale Radical, il tandem dell’Autosport Sorrento ha conquistato la piazza d’onore con una grande prestazione.

Nella gara 1 il team campano è stato tagliato fuori dalla lotta per il podio a causa di un drive through. Ma in gara 2, la musica è cambiata, merito anche della pioggia che, a circa un’ora dalla partenza, ha complicato le strategie messe a punto dalle squadre.


A quel punto è stato Simone Laureti ad optare per le gomme da bagnato. Ed ecco l’ennesimo colpo di scena: nel montare i pneumatici, i tecnici del team si sono accorti di avere una gomma anteriore difettosa. Risultato? Partenza dalla pit lane e strategia di gara stravolta.

Ma il provvidenziale ingresso della safety car, ha però mescolato le carte, consentendo a Simone Laureti di lanciarsi in uno spettacolare inseguimento, prima di cedere il volante a Michele Esposito. Proprio il 18enne sorrentino, ha cambiato l’inerzia della gara, facendo segnare una serie di tempi record e raggiungendo così il secondo posto alle spalle del pilota ufficiale di casa Radical, James Abbott.

Ad Esposito anche il merito di aver fatto segnare il miglior tempo durante la gara.