Matrimonio milionario, via la pubblicità dai bus: Capri Watch fitta due aerei

bus-capri-watch

CAPRI. Il matrimonio glamour tra la fashion editor, ex modella, Giovanna Battaglia ed il milionario svedese Oscar Engelbert è assurto agli onori delle cronache negli ultimi giorni, occupando location prestigiose, con il dinner galà in Piazzetta dove sono stati “precettati” tre bar del salotto del mondo compreso l’edicola che è diventata un set fotografico per ospiti ed invitati.

Questa sera, invece, sarà il Faro di Punta Carena, ad Anacapri, il luogo dove si celebrerà il matrimonio e che da diversi giorni è oggetto di lavori per allestire una piattaforma palcoscenico sul mare tra gli antichi fortini ed il lido del Faro, che è stato reso inaccessibile, con un’ordinanza del sindaco che vieta il traffico lungo la strada consentendo il passaggio solo ai residenti. Il famoso lido con tutti i baretti che vi sono intorno e la spiaggia già da alcuni giorni è interdetto al pubblico, ed ora pare che qualcuno abbia chiesto agli organizzatori di oscurare tutti i loghi delle aziende isolane sui bus che trasporteranno gli invitati giù nella baia del Faro.

A quanto sembra la richiesta sarebbe stata fatta dalla sposa, o dall’agenzia che si occupa di curare l’evento, che tra le mille eccentriche e bizzarre trovate, richieste pagate a colpi di milioni di euro hanno reso questo evento più che unico sull’isola azzurra che non è nuova a questo tipo di party organizzati per miliardari e magnati internazionali. Sembra che l’organizzazione abbia preteso o richiesto ad una società dei trasporti leader sull’isola di offrire un servizio transfer per le centinaia di vip e selezionatissimi invitati da condurre nella baia del Faro ad Anacapri a patto che da tutti i Bus adibiti al servizio richiesto, fosse rimossa o ricoperta la pubblicità di Capri Watch che per effetto di un costosissimo contratto dovrebbe essere, al contrario, presente su ben 21 bus decorati peraltro integralmente.

Nonostante le norme contrattuali, la società dei trasporti, solleticata da un’evidente irrinunciabile offerta economica avanzata dai ricchi e facoltosi clienti, non ha saputo resistere al “dio danaro” e senza l’autorizzazione di Capri Watch nè dell’agenzia pubblicitaria del famoso brand glamour degli orologi, non ha esitato un solo istante a provvedere illecitamente alla copertura o alla rimozione dai propri bus delle immagini pubblicitarie degli orologi e dei famosi testimonial Veronica Maya e Fabio Fognini.

Venuto a conoscenza di quello che è stato ritenuto un vero e proprio “sgarro” e uno smacco al marchio Capri Watch, Silvio Staiano era già dispiaciuto che da più mesi alcuni dei bus giravano senza le pellicole pubblicitarie recanti il suo brand, disattendendo il contratto. Il patron di Capri Watch vistosi oggi ulteriormente oscurato il proprio marchio a causa dell’evento che lede gravemente l’efficacia della ingente campagna pubblicitaria in corso, riscontrando “imbavagliata” la propria comunicazione, ha deciso di reagire ed è passato al contrattacco.

Pur di esercitare liberamente i propri diritti imprenditoriali e pubblicizzare il proprio marchio, Staiano ha richiesto l’intervento di due aerei (anche per superare la chiusura al traffico e il totale divieto di accesso alla zona disposta dal sindaco di Anacapri) che recano due messaggi, uno di auguri sul primo aereo: “Capri Watch, un grande cuore rosso al centro, ed Happy Wedding” mentre sulla coda del secondo aereo svetta la polemica frase: “Oscurate i bus ma non Capri Watch”. I due velivoli sorvoleranno nelle prossime ore la baia del Faro con l’intento di far giungere a tutti gli ospiti presenti il messaggio pubblicitario di Capri Watch che, diversamente, si voleva oscurare.

Appena si è diffusa la notizia negli ambienti locali è scoppiata la polemica dividendo l’isola in due fronti, uno favorevole a sostenere il patron di Capri Watch, Silvio Staiano e l’altro invece è a favore dei ricconi che con i soldi pensano di comprare tutto e tutti comprese le loro dignità.