Massa Lubrense si prepara ad accogliere una nuova Bandiera Blu

vigili-spiaggia-demanio

MASSA LUBRENSE. L’amministrazione comunale approva il Regolamento per il demanio che prevede controlli e pesanti sanzioni per chi non rispetta le norme e si prepara a festeggiare la conferma anche per l’estate 2016 della Bandiera Blu. In merito alle due importanti novità riportiamo la nota del vice sindaco Giovanna Staiano.

giovanna-staiano

“Nel Consiglio comunale dello scorso 22 aprile abbiamo approvato il nuovo Regolamento per il demanio. Finalmente l’amministrazione si è dotata di uno strumento che ci auguriamo possa garantire un maggiore rispetto delle regole sulle spiagge e soprattutto possa assicurare l’attuazione di una serie di prescrizioni già da qualche anno richieste dalla Fee per il conferimento della Bandiera Blu. A tal proposito anticipo che il sindaco Lorenzo Balducelli e la scrivente assessore al Turismo, hanno ricevuto per l’11 maggio l’invito presso il Cnr di Roma per l’eventuale conferimento del prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu, teniamo le dita incrociate e ci auguriamo che a breve si possa scrivere che è stato riconfermato a Massa Lubrense l’ambitissimo riconoscimento.

Ritornando al Regolamento sul demanio, che non appena approvato è stato prontamente spedito alla Fee, con esso abbiamo voluto perseguire una duplice finalità. In primo luogo abbiamo voluto salvaguardare il diritto del cittadino di poter usufruire ancora di spiagge libere, pertanto abbiamo inasprito le sanzioni per coloro che violano e abusano dell’art.68 del Codice della Navigazione (commercio ambulante, cioè possibilità di apporre i lettini su spiagge libere solo su richiesta dell’utente). Negli ultimi anni si è assistiti inermi ad un abuso enorme dei titolari degli art.68, in quanto sin dalla mattina apponevano lettini su spiagge libere, esercitando al pari di un concessionario.

Ai cittadini è stata negata la possibilità di poter scegliere, recatisi sulla spiaggia libera, se prendere un lettino o stendersi sui sassi, in quanto, già preventivamente e abusivamente occupata da sedie, lettini ed ombrelloni. Oggi chi abusa dell’art.68, oltre al pagamento di una multa molto salata, rischia, in caso di recidiva, la immediata revoca del diritto ad esercitare.

Ai concessionari chiediamo di delimitare con precisione e chiarezza lo spazio di spiaggia in concessione e una maggiore trasparenza sui prezzi praticati, che da quest’anno saranno, altresì, pubblicizzati sul sito istituzionale del Comune.

Nel regolamento è, altresì, contenuta una finalità sociale, abbiamo inserito uno sconto ben preciso per i residenti a Massa Lubrense che desiderano noleggiare lettini, sedie ed ombrelloni e ciò soprattutto per agevolare le famiglie che in molti casi per fare un bagno sono costrette a sostenere costi eccessivi. Detti prezzi saranno stabiliti dalla Giunta anno per anno.

Il nostro obiettivo è quello di garantire la massima legalità e sono certa che tutto ciò avverrà non solo grazie a chi è deputato a vigilare, amministrazione comunale e Capitaneria, ma anche attraverso la collaborazione degli stessi concessionari, con i quali intendiamo dialogare costantemente nell’interesse dell’intera comunità”.