Massa Lubrense, arrivano i ripetitori telefonici “camuffati”

municipiomassa

La Telecom ha ottenuto i permessi per la costruzione di due nuovi impianti a Massa Lubrense: A Sant’Agata sui due golfi e Marina del Cantone.

 

 

Lo confermano anche gli atti pubblicati sull’albo pretorio dell’amministrazione guidata dal sindaco Leone Gargiulo. Inoltre per evitare che i ripetitori vadano a deturpare il paesaggio si è pensato di camuffarli costruendoli in cima ad alberi finti.

Ecco quanto scritto nel provvedimento che da’ il via libera alla realizzazione dei ripetitori per la compagnia telefonica:“L’intervento, di scarso impatto sul paesaggio, risulta conforme alla normativa dettata dal Piano urbanistico territoriale”. Poi viene indicata anche la motivazione: “La soluzione progettuale, che prevede l’impiego di un finto albero per la mimetizzazione dell’impianto, dovrebbe determinare un’attenuazione dell’impatto paesaggistico”.

Insomma la Telecom ha vinto, ma siamo certi che non mancheranno le polemiche.