Marzullo presenta a Sorrento il libro di Sangiuliano su Putin

libro-sangiuliano-putin

SORRENTO. Domenica prossima, 10 luglio, alle ore 19, presso la sala consiliare del Comune di Sorrento, Gigi Marzullo presenta al pubblico “Putin, vita di uno zar”, edito da Mondadori, ultimo libro del vice direttore del Tg1, Gennaro Sangiuliano.

All’incontro, promosso dall’amministrazione della città del Tasso in collaborazione con l’associazione Amiche del Museo Correale, prenderanno parte, con l’autore, il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, l’assessore alla Cultura, Maria Teresa De Angelis, la vice presidente delle Amiche del Museo, Antonella Arancini ed il presidente di Confassociazioni International, Salvo Iavarone.

Personaggio discusso, che ha fatto parlare molto di sé, ma anche centrale nella geopolitica di questo momento storico e al centro dei grandi fatti internazionali, Vladimir Putin è una figura enigmatica e complessa, la cui biografia appare degna di un romanzo di John le Carré, dove fitti misteri si fondono con elementi d’introspezione psicologica.

Nelle pagine del libro, una storia che parte dalle origini dalla famiglia, l’autore ripercorre i retroscena dell’arruolamento e del servizio nel Kgb, analizza la sorprendente ascesa politica, fino ai successi economici e nella guerra agli oligarchi.

“La storia personale di Putin – spiega Sangiuliano – sembra degna di una spy stories. Potrebbe essere definito il James Bond russo. Il modo con cui è emerso è sorprendente e merita di essere raccontato. Ha vissuto per decenni in una kommunalka, una casa in comune dove alla sua famiglia spettava solo una stanza. Non era un figlio della nomenklatura e si è fatto strada con una grande determinazione, ottenendo indubbi successi”.