Marco Fiorentino lancia la sfida: “Pronto al confronto”

marco-fiorentino6

SORRENTO. E’ un Marco Fiorentino pacato e determinato quello che si è presentato di fronte ai giornalisti stamattina al Circolo Sorrentino. Nessuna polemica con gli attuali amministratori del Comune, ma una carrellata di immagini, una vera e propria prova fotografica di quello che è riuscito a realizzare nei 10 anni in cui è stato sindaco, un opuscolo che invierà a tutte le famiglie di Sorrento, quasi come specchio da contrapporre a quello che ha definito il “vuoto” della Giunta uscente.

marco-fiorentino7

“Idee, progetti, un grande amore: Sorrento”. Questo il titolo voluto per l’opuscolo che dalla Regina Giovanna al porto, da Marina Grande al Parco Ibsen, dal campo sportivo al parcheggio Lauro, dal parco giochi don Luigi Verde alle piazze, alle manifestazioni, al decoro urbano, ripercorre una per una le sfide vinte. “Questi sono i nostri fatti – ha detto – confrontateli con quelli degli altri. Noi non commentiamo, diciamo solo che alcune cose, importantissime per la città, già avviate da noi, sono state abbandonate. Penso alla Regina Giovanna, penso ai soldi persi per gli ascensori che devono collegare il parcheggio Lauro al porto tanto per citare le più eclatanti”.

marco-fiorentino4

Fiorentino ha con fermezza ribadito che la sua candidatura nasce dal popolo, dalla gente che lo ha incoraggiato ad andare avanti. “Fino ad oggi – ha detto – mi sembra che il vuoto amministrativo sia riempito con gli echi della vicenda del primo maggio. Voglio fare chiarezza: la mia condanna è fuori dalla legge Severino ed è soprattutto fuori dai fatti oggettivi. Abbiamo chiesto alla Cassazione di cancellare questa sentenza che riteniamo assolutamente ingiusta e che, lo ripeto, non ha nessun profilo di ineleggibilità. Fino ad ora su questa cosa si sono scritte baggianate di tutti i tipi, oggi, per l’ennesima volta faccio chiarezza e d’ora in avanti chi intende abusare di questa vicenda, travalicando la verità, sappia che sarà chiamato a risponderne in tutte le sedi”.

marco-fiorentino5

Marco Fiorentino ha posto al centro dell’attenzione la necessità per la città di riprendere il percorso da dove è stato interrotto: “Ci sono tante cose da fare, tantissime e le faremo con l’aiuto dei cittadini, tenendo presente un unico obiettivo, l’interesse pubblico. Mi farò aiutare dai giovani, dalle donne, da chiunque vuole lavorare nel solo ed esclusivo interesse della città”.

Tutte le foto correlate all’articolo sono di Franco Romano.

marco-fiorentino3