Maratona di Tokio, il primo degli italiani è Alfredo Norvello di Vico Equense

tokiomaratona


VICO EQUENSE. Primo tra gli italiani e sesto tra gli europei. Si è classificato, 131esimo in assoluto, con il tempo di 2 ore, 39minuti e 18 secondi Alfredo Norvello, il podista di Vico Equense che ha partecipato alla maratona di Tokyo.

Una prova da incorniciare quella dell’elettricista della città costiera, che pratica atletica da quando aveva 11 anni.


“È stata una gara bellissima – ha detto il podista campano – con un percorso veloce anche se con un clima ostico per il freddo e il vento contrario. Comunque molto meglio di Boston e questo mi dà la carica giusta per affrontare i mondiali master che in ottobre si disputeranno in Brasile. A Tokyo mi sentivo a casa, avevo un tifo speciale. Ero supportato da tanti amici che mi hanno accompagnato in questa avventura facendo un viaggio così lungo. Per me è stata un’emozione fortissima, anche perché è stata una maratona con 36mila partecipanti e 3milioni di spettatori”.

In tantissimi hanno partecipato alla settima edizione della maratona di Tokyo, la classica giapponese gemellata con quella di Roma che si corre il 17 marzo nel nome di Abebe Bikila (oro olimpico a Roma ’60 e Tokyo ’64). Quella di Tokyo, infatti, è tra le maratone più gettonate. Da quest’anno, inoltre, fa parte del prestigioso circuito delle World Marathon Majors cui seguiranno Boston e Londra (aprile), Berlino (settembre), Chicago (ottobre) e New York (novembre).

“È stata una bellissima esperienza – ha concluso Norvello – ma gli ultimi 10 chilometri sono stati davvero difficili con il vento contrario e i quadricipiti legnosi per il freddo. Appena rientrerò riprenderò subito gli allenamenti. Ciò che è importante in questo tipo di sport, infatti, è la continuità, senza la quale non avrei mai potuto gareggiare in competizioni internazionali”.

Corri Alfredo, corri e porta in alto il nome della penisola sorrentina.