Manifestazione degli alunni del Grandi

sciopero-grandi

SORRENTO. Gli alunni dei liceo artistico Francesco Grandi protestano sotto il Comune. “Come due anni fa – spiegano i rappresentanti d’istituto -, ci troviamo a dovere affrontare nuovamente il grosso problema dell’autonomia scolastica, questione che quest’anno non esisterebbe se riuscissimo ad ottenere il liceo musicale Coreutico, un indirizzo di studi che porta numerosi iscritti vista l’affluenza di ragazzi che alle medie studiano musica”.

Il corteo è partito dalla scuola e una volta arrivati in piazza Sant’Antonino i ragazzi sono stati ricevuti dall’assessore alla Pubblica istruzione, Maria Teresa De Angelis. Il rappresentante della Giunta Cuomo, durante l’incontro con gli studenti, ha confermato l’importanza che ha il Grandi per il territorio sorrentino, essendo radicato su di esso, vista la grande storia di artisti come lo stesso Francesco Grandi, di lavori e di indirizzi di studio che vanno a specializzare i ragazzi anche nella tarsia, una risorsa veramente importante per Sorrento, essendo una forma di artigianato conosciuta e amata in tutto il mondo, così come l’arte, che è una delle attrazioni principali della città, per non parlare dei numerosi premi e lavori usciti dalla scuola per mano di allievi che si sono distinti e che hanno portato in alto il nome dell’istituto.

“Abbiamo richiesto un aiuto al Comune – continuano gli animatori della protesta -, essendo l’ente che ci rappresenta alla Regione, e stabilendo un incontro con il sindaco Cuomo che darà maggiori spiegazioni a cittadinanza, studenti, genitori, professori e chiunque abbia a cuore l’istituto d’arte: la lotta per l’autonomia per noi alunni comincia e non finirà finché non l’avremmo ottenuta perché amiamo la nostra scuola e la nostra storia, e porteremo sempre in alto il nome del Francesco Grandi”.