Liquidato Paolo Trapani: l’ex sindaco intasca oltre 10mila euro

Trapani-meta-piccola

META. Il Comune ha riconosciuto l’indennità all’ex sindaco Paolo Trapani, primo cittadino di Meta dal 2009 al 2014. In base a quanto stabilito dalla legge, gli spetta per ogni anno del mandato una somma pari a quella di una mensilità.

Sia chiaro però, che, per una scelta politica, l’ex titolare della fascia tricolore decise a metà del suo mandato di tagliare una parte della sua indennità. Dal giorno dell’insediamento fino al 31/12/2012 il primo cittadino percepiva 2500 euro mensili. Poi dal 1 gennaio 2013 i vertici dell’amministrazione decisero di dimezzare le indennità di carica. Per questo il primo cittadino riceverà dalle casse comunali una cifra che supera di poco i 10mila euro.