Licenze taxi ed Ncc a Massa Lubrense, ricorso al Tar

taxi-generico

MASSA LUBRENSE. Finisce in Tribunale il bando per l’assegnazione delle licenze per il noleggio con conducente e taxi. Quattro driver esclusi hanno citato in giudizio il Comune di Massa Lubrense. Presentato d’urgenza un ricorso al Tar della Campania con il quale viene invocato l’annullamento dell’intera procedura relativa al rilascio delle autorizzazioni. I giudici amministrativi dovrebbero pronunciarsi già entro il mese di gennaio sulla richiesta di sospensiva. Nel mirino c’è il bando messo a punto dall’amministrazione comunale di Massa Lubrense per l’assegnazione di 4 licenze di taxi e altre 20 concessioni per l’esercizio di noleggio con conducente.

Il ricorso protocollato al Tribunale amministrativo regionale della Campania rischia di congelare l’intero procedimento. Sotto accusa anche la stesura delle graduatorie finali. L’amministrazione di Massa Lubrense è comunque pronta a difendersi in giudizio tanto da aver già conferito l’incarico di rappresentanza legale all’avvocato Antonio Maria Di Leva. Il Tar della Campania a stretto giro sarà chiamato a pronunciarsi innanzitutto sulla richiesta di sospensiva. Successivamente verrà fissata l’udienza di merito nella quale i giudici amministrativi dichiareranno la legittimità o meno delle graduatorie stilate dalla commissione esaminatrice.