Capri Watch fashion & Accessories

L’Eav sospende le corse la domenica e nei festivi

Circum11

Stop a tutte le linee Eav durante le domeniche di novembre, oltre a quelle del 6 e 13 dicembre e nel giorno dell’Immacolata. L’azienda predispone un piano in base al quale resteranno in servizio solo gli autobus (ma la corsa dovrà essere prenotata) e, per medici ed operatori sanitari, un servizio taxi con navette che preleveranno i lavoratori della sanità e li porteranno negli ospedali e nelle strutture mediche.

Nel documento inviato ai sindacati i vertici di Eav spiegano che “i servizi contrattuali, allo stato, sono svolti al pieno da parte della società che, nei giorni feriali, ha predisposto anche servizi aggiuntivi su gomma, per scongiurare gli affollamenti nelle ore di punta e tenere i coefficienti di riempimento al di sotto del valore limite del 50%. È indubbio, tuttavia, che la sospensione delle attività didattiche ed universitarie in presenza, il ricorso sempre più massivo allo smart-working e la chiusura di alcune attività commerciali e produttive ha determinato una notevolissima flessione della presenza di viaggiatori a bordo dei mezzi, treni ed autobus, aziendali”.

eav_bus1

Il taglio delle corse domenicali, quindi, porterebbe ad un consistente risparmio economico, quantificabile in circa 100mila euro. Inoltre in questo modo si rispetterebbero anche le direttive statali e regionali che impongono limitazioni alla mobilità.

Nei prossimi giorni Eav fornirà informazioni più dettagliate sugli orari degli autobus sostitutivi della domenica. La prenotazione sarà obbligatoria e il viaggiatore sarà ammesso a bordo solo se ha ricevuto la mail di conferma. Per ciascuna corsa verranno autorizzati solo viaggiatori nel numero pari alla metà di quanto riportato sulla carta di circolazione degli autobus.

Chi, invece, avrà bisogno di spostarsi per gravissimi e documentati motivi (personale della sanità, protezione civile o simili) dovrà inviare una richiesta via email specificando il motivo dello spostamento, gli orari, la stazione di partenza e di arrivo, entro le 19 di ogni giovedì precedente la domenica di interesse. In quel caso il servizio sarà a chiamata e gli orari concordati con l’utente.