L’Arpac conferma i dati sulla balneabilità, ma il sindaco revoca l’ordinanza

dati-arpac

SORRENTO. Una situazione a dir poco confusa. Questa mattina sul sito dell’Arpac sono apparsi i dati riferiti alle analisi delle acque sugli ultimi prelievi effettuati lo scorso 19 agosto, ossia ieri l’altro. Ebbene, come si legge chiaramente nella foto che pubblichiamo, nel tratto di mare compreso tra “la radice del molo di Marina Piccola e la Villa Pompeiana” l’Agenzia regionale afferma che è esclusa la balneazione.

Di diverso avviso il sindaco Giuseppe Cuomo che, invece, ha deciso di revocare parte dell’ordinanza. In pratica il primo cittadino di Sorrento ha rimosso il divieto nel tratto di mare compreso tra la spiaggia di San Francesco e la Villa Pompeiana.

Dall’ufficio stampa del Comune fanno sapere che i risultati forniti dall’Arpac all’ente di piazza Sant’Antonino farebbero riferimento a tre punti di prelievo ed essendo negativi per uno di essi da tale area è stato rimosso il divieto. Ciò nonostante quello che appare sul sito istituzionale dell’Arpac stessa.

Ricordiamo che il sindaco è la prima autorità sanitaria del Comune e si tratta di scelte che competono a lui e di cui si assume, come logico, la responsabilità.