Ladri alla scuola “Pascoli”, rubati computer e fotocamere

scuola-pascoli

VICO EQUENSE. Il raid è stato messo a segno ieri notte, quando dalla “Giovanni Pascoli” di via Sconduci, sono stati portati via 8 computer, 4 macchine fotografiche e 6 fotocamere. I ladri hanno agito nel cuore della notte, entrando nell’edificio attraverso una finestra del piano terra. Il primo bersaglio della gang è stato l’ufficio segreteria, dove sono state sradicate e svuotate due casseforti. Tutto il contenuto è stato riversato sul pavimento, ma in realtà non c’era niente di particolarmente appetibile, tranne le attrezzature video. Dalla
stanza sono stati portati via 3 computer, acquistati dalla
scuola solo pochi mesi fa.

L’attenzione dei ladri si è poi focalizzata sul laboratorio informatico, dove hanno creato un foro
nel muro
tale da consentire il passaggio di una persona. Dall’aula sono stati rubati 5 computer portatili. Al secondo piano dell’edificio, invece, hanno tentato, senza successo, di penetrare nel laboratorio musicale.

Ieri mattina all’apertura dei cancelli il personale della “Pascoli” si è trovato dinanzi ad uno spettacolo desolante, dopo la devastazione provocata dai responsabili del raid. Le mamme, invece, sono state costrette a riportare i propri figli a casa. Questa mattina, invece, le lezioni sono riprese regolarmente.

Sull’inquietante episodio sono in corso le indagini da parte dei carabinieri della stazione di Vico Equense coadiuvati dal nucleo operativo della compagnia di Sorrento per i rilievi scientifici.