Lacrime e commozione ai funerali di Vittorio Marcia

Funerale-marcia1

Massa Lubrense. Una folla emozionata si è riunita nell’ex cattedrale di Santa Maria delle Grazie per tributare l’ultimo saluto a Vittorio Marcia. Una commozione immensa, un dolore palpabile.

 

I funerali di Vittorio hanno testimoniato tutto l’affetto e la vicinanza della cittadinanza sorrentina al padre, Antonio, uno degli uomini più in vista della penisola. Nel duplice ruolo di comandante della polizia municipale di Sorrento ed assessore comunale a Massa Lubrense, gode di stima ed amicizia da parte di moltissime persone. La madre, Silvia Casa, fa parte di una delle famiglie più in vista di Massa Lubrense. Vicino alla bara, a far sentire il suo amore a Vittorio, prima di tributargli l’ultimo saluto c’era la moglie, Mariangela. Ai due bambini piccoli della coppia, Antonio e Federica, è stato invece risparmiato lo strazio dei funerali.

Particolarmente commossa anche la sorella del giovane, Alessandra, che durante la commossa omelia di don Rito Maresca, ha chiesto di ascoltare la canzone di Nek “La metà di niente” per provare a spiegare il suo stato d’animo e quello della sua famiglia. All’uscita della bara dalla chiesa un lungo applauso ha salutato il giovane che si incamminava per l’ultimo viaggio.

Alla famiglia Marcia e in particolare al papà Antonio le più sentite condoglianze dalla redazione di Sorrentopress.

RIPRODUZIONE RISERVATA