La Sorrento di Lucio Dalla conquista la Puglia

lauro-dalla

Sono state due serate memorabili, con una partecipazione popolare senza precedenti, a Barletta e a Manfredonia, nel segno di Lucio Dalla e del suo grande amore per Sorrento, per Barletta, per le Isole Tremiti e per Manfredonia. Ieri sera, nello scenario mozzafiato del porto turistico di Manfredonia, sotto una luna piena dominante, Raffaele Lauro, alla presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Sandro Gozi, del prefetto di Foggia, Maria Tirone, e di tutte le autorità civili e militari, ha ricevuto il “Premio Internazionale di Cultura Re Manfredi 2015”, per la Legalità, presieduto da Giovanni Tricarico, dalle mani del sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi. La motivazione, letta dal sindaco, ha ripercorso la carriera istituzionale e i successi letterari del prefetto/scrittore sorrentino, fino all’ultimo, “Caruso The Song – Lucio Dalla e Sorrento”.

Dopo aver dedicato il premio, tra gli applausi scroscianti di centinaia di manfredoniani, proprio al grande artista bolognese, nel ponte ideale tra Sorrento, Barletta, le Isole Tremiti e Manfredonia, Lauro ha rivolto una invettiva contro la criminalità organizzata, il racket delle estorsioni, l’usura e il gioco d’azzardo dilagante, che opprimono e depredano il Mezzogiorno, concludendo: “Senza legalità e cultura, il Mezzogiorno è spacciato. Questo binomio rappresenta la salvezza delle giovani generazioni meridionali, tanto amate da Lucio”.

Anche venerdì sera, musica, emozioni e ricordi di Lucio Dalla, nel cortile affollatissimo della prefettura di Barletta, alla presenza del sindaco, Pasquale Cascella. Giuseppe Dimiccoli, Maurizio Altomare e Francesco Logoluso hanno commosso la platea entusiasta, prima del discorso conclusivo di Lauro, che ha incantato i presenti, parlando del legame affettivo di Dalla con Sorrento e i sorrentini e della creazione del capolavoro “Caruso”.

In autunno, a grande richiesta delle amministrazioni locali e delle associazioni culturali, Lucio Dalla ritornerà in Puglia, a Molfetta, a Barletta e a Manfredonia, con il docufilm di Raffaele Lauro, “Lucio Dalla e Sorrento – I Luoghi dell’Anima”.