La procura ha inviato gli avvisi di conclusione indagini ai tre agenti del commissariato sorpresi a casa a dormire durante il turno di notte

poliziasorrento

SORRENTO. Sono partite dalla procura di Torre Annunziata le notifiche ai tre poliziotti.

Due di loro, entrambi con il grado di assistenti capo, sono accusati, “in concorso tra loro – è detto testualmente nel provvedimento -, in esecuzione di un medesimo disegno criminoso, quali esecutori materiali che nel corso del servizio notturno volanti su strada, abbandonavano il posto o il servizio e violavano gli ordini impartiti, recandosi presso l’abitazione di uno dei due”.

Per entrambi anche l’aggravante dell’“interruzione del servizio”.

Inoltre viene contestata ai due assistenti capo “la redazione di una falsa relazione di servizio – recita il provvedimento del giudice – relativa all’attività svolta”.

Il terzo indagato è un’addetta al centro operativo telecomunicazioni del commissariato di Sorrento accusata di “non aver impedito l’evento che aveva l’obbligo giuridico di impedire”.