La Fondazione Sorrento compra una cucina per l’Istituto San Paolo

studenti-san-paolo

SORRENTO. Cuochi e barmen specializzati. L’industria alberghiera richiede sempre personale perfettamente addestrato e Sorrento non poteva mancare nella hit delle località dove queste qualità primeggiano. Su questi presupposti nasce una collaborazione strettissima tra la Fondazione Sorrento, presieduta dall’armatore Gianluigi Aponte, e l’Istituto polispecialistico San Paolo finalizzata proprio a formare, nella sezione alberghiera recentemente istituita, i cuochi e i barmen di domani.

Una collaborazione già formalizzata con una convenzione sottoscritta il 29 maggio scorso che proprio in questi giorni sta dando i suoi primi frutti: presso il plesso di piazza Vittorio Veneto, infatti, sono già state scaricate oltre il 90% delle attrezzature destinate ad arredare una cucina alberghiera e un bar polifunzionale. Materiale professionale acquistato dalla Fondazione Sorrento direttamente dalla “Zanussi professional” e dato in comodato d’uso all’Istituto San Paolo proprio per farlo utilizzare nell’addestramento pratico degli alunni e per consentire, con corsi post scolastici, la ulteriore specializzazione di quelli già occupati.

Si tratta di uno sforzo notevole (la spesa per la “Fondazione” è pari ad € 74.567,50 e si unisce a quella sostenuta direttamente dalla scuola per l’adattamento dei locali ) voluto per contribuire ad ottimizzare la formazione dei giovani allievi. “Il Consiglio di amministrazione – ha spiegato il direttore della Fondazione, Luigi Gargiulo – ha immediatamente accolto la richiesta dell’Istituto, sostenuta anche dalle associazioni di categoria, perfettamente in linea con la promozione turistica del nostro territorio. Formare personale di qualità per i nostri alberghi è una mission fondamentale per Sorrento ma direi per tutta la ricettività turistica della Campania”.

Nei prossimi giorni inizierà il montaggio dell’attrezzatura che i ragazzi della sezione alberghiera del San Paolo potranno utilizzare fin dall’inizio del prossimo anno scolastico.