La Circumvesuviana ancora tra le linee ferroviarie peggiori d’Italia

Circum

Ennesimo primato negativo per il trasporto pubblico di Napoli e Provincia. La Circumvesuviana, ma anche la Circumflegrea, sono tra le dieci tratte ferroviarie peggiori d’Italia, tra riduzioni delle corse, lentezza, disservizi e sovraffollamento. È quanto emerge dal dossier elaborato da Legambiente nell’ambito della campagna Pendolaria 2014.

Il sodalizio ha stilato la classifica delle peggiori linee ferroviarie selezionate sulla base di situazioni oggettive e delle proteste da parte dei viaggiatori.

“Per centinaia di migliaia di pendolari che ogni giorno prendono il treno per andare a lavorare la situazione diventa sempre più difficile – spiega il direttore di Legambiente Campania, Antonio Gallozzi -. Oramai da anni si sta celebrando il funerale del trasporto pubblico regionale con continui tagli, con la politica che non risolve o fa finta di nulla e con i cittadini vittime che continuano a pagare per un servizio pessimo. Di fronte a questa vera e propria emergenza nazionale, occorre un cambio di rotta”.