Individuato l’accoltellatore di piazza Tasso, si tratterebbe di un diciassettenne di Gragnano

polizia-di-stato

SORRENTO. Dopo quattro giorni di intense indagini, sarebbe stato identificato l’accoltellatore della rissa di piazza Tasso.

La notizia non è ancora ufficiale, anche perché, al momento, nei suoi confronti non è stato ancora preso alcun provvedimento. In base ad indiscrezioni, ad infliggere il fendente che ha ferito all’addome G.C., 18enne di Sorrento, nel corso del litigio scatenatosi sabato notte all’esterno del Fauno, sarebbe stato un minorenne, un ragazzo di appena 17 anni, residente a Gragnano.

Gli uomini del vice questore Antonio Vinciguerra, sono ancora impegnati per stabilire chi lo ha aiutato ad allontanarsi da Sorrento subito dopo la rissa. Il dato certo è che il giovanissimo ha raggiunto la costiera in auto, quindi con lui doveva necessariamente esserci almeno un maggiorenne.

Grazie alle riprese degli impianti di videosorveglianza è stato, invece, individuato un suo amico, anch’egli di 17 anni, di Casola. Il ragazzo al centro delle indagini, che avrebbe utilizzato un coltello a serramanico per ferire G.C., sarebbe già stato sentito dagli inquirenti, i quali stanno valutando se tenere in piedi l’accusa di tentato omicidio, oppure ridimensionarla. Nelle prossime ore se ne potrà sapere di più.