Due incensurati arrestati per furto di scooter dopo un lungo inseguimento

ladrodiscooter

Nel corso della notte, a Vico Equense e Castellammare di Stabia, i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sorrento e quelli di Castellammare di Stabia hanno arrestato un 20enne di Cercola ed un 19enne di Napoli, entrambi incensurati, per furto aggravato e tentato furto aggravato in concorso.

I militari di Sorrento sono stati allertati dai loro colleghi di Amalfi in merito al tentato furto di un Honda SH150 ed il furto di un Honda SH125, entrambi parcheggiati lungo la strada, compiuti, poco prima, a Praiano, da un ragazzo e da un complice che era alla guida di una Smart. Gli uomini dell’Arma hanno individuato lo scooter rubato sulla Statale Amalfitana, inseguendolo per circa 4 km e bloccando il 20enne a Vico Equense, in località Pacognano, dopo che il ladro, abbandonato il mezzo, aveva invano tentato la fuga a piedi nelle campagne.

Nel frattempo i carabinieri di Castellammare di Stabia, allertati anch’essi circa i veicoli sospetti, sono riusciti ad individuare e bloccare la Smart condotta dal 19enne sulla Statale Sorrentina, in località Pozzano, a Castellammare di Stabia.

In seguito alla perquisizione personale del 20enne veniva rinvenuto un punteruolo in ferro, mentre nell’auto dei ladri è stato trovato un martello, entrambi sottoposti a sequestro, che si ritiene venissero usati per forzare i blocchi di accensione degli scooter.

Il motociclo rubato è stato già riconsegnato al legittimo proprietario, mentre i due arrestati si trovano agli arresti domiciliari.