Incendio nella pineta di Amalfi, paura per il vicino hotel

amalfi-fiamme

AMALFI. La nuvola di fumo che si è alzata verso il cielo ha richiamato l’attenzione dei bagnanti in spiaggia e dei turisti che attendevano i bus. Ad Amalfi, ieri, si è vissuto un pomeriggio di tensione a causa del rogo sviluppatosi improvvisamente nella pineta che fiancheggia l’ex convento dei cistercensi trasformato in struttura ricettiva di lusso.

Le fiamme, nel giro di pochi minuti, hanno divorato parte della fitta vegetazione composta principalmente da pini marittimi. Per evitare che il fuoco si propagasse, i dipendenti del Grand Hotel Convento, hanno utilizzato gli idranti della struttura per arginare il rogo che rischiava di distruggere uno degli angoli di verde più folti della città.

Le fiamme e il fumo hanno seminato il panico anche nel sottostante parco giochi della Pineta popolato a quell’ora da numerosi bambini che giocavano sulle giostre.

Immediatamente è stato lanciato l’allarme e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Maiori e i volontari del nucleo locale di Protezione Civile che hanno completato l’opera di spegnimento già avviata dalle terrazze dell’albergo dai dipendenti del Grand Hotel Convento. Per fortuna nessuna conseguenza per la struttura ricettiva ma solo tanta apprensione per l’incendio alimentato dal vento di maestrale.