Un incendio distrugge parte di un hotel in disuso

incendio-maria-francischiello

MASSA LUBRENSE. Un incendio distrugge tutto il piano terra di quello che era l’hotel Maria di Francischiello, immobile che sorge lungo via Massa-Turro, la strada che dal centro cittadino di Massa Lubrense conduce a Sant’Agata sui due Golfi. Le fiamme si sono sviluppate questa sera intorno alle 20.

I primi a dare l’allarme sono stati alcuni residenti della zona che hanno dapprima avvertito l’odore acre del fumo e poi avvistato il fuoco sprigionarsi dai locali della struttura ricettiva chiusa ormai da anni. Sul posto si sono portati gli agenti della polizia municipale che hanno interdetto la strada al transito ed allertato i vigili del fuoco del distaccamento di Piano di Sorrento. Per domare l’incendio si è reso necessario l’intervento di tre autobotti. L’operazione è stata particolarmente complessa anche perché intorno allo stabile col tempo sono cresciuti arbusti e rovi che hanno contribuito ad alimentare le fiamme. Solo intorno alle 22 il rogo è stato definitivamente domato.

Per quanto riguarda le cause i carabinieri della stazione di Massa Lubrense puntano ad escludere il dolo. Però in base alle testimonianze raccolte tra i residenti, sembra che nell’ultimo periodo la struttura fosse abitata da gruppi di persone senza fissa dimora provenienti dall’Europa dell’Est, in prevalenza ucraini e rumeni. Gli inquirenti ipotizzano che a generare l’incendio possa essere stato un fuoco accesso per cucinare del cibo, oppure anche una candela utilizzata per illuminare l’ambiente.