Capri Watch - Fashion Accessories

Inaugurata a Villa Fiorentino la mostra delle opere di Francis Bacon – foto –

inaugurazione-mostra-bacon-sorrento-7

SORRENTO. La grande arte accompagnerà anche l’estate 2018 di Sorrento. È stata inaugurata a Villa Fiorentino la mostra “Francis Bacon. Transformation”, che sarà aperta al pubblico a partire da oggi e fino al 21 ottobre. L’esposizione raccoglie opere donate dall’artista all’amico Barry Joule, costituite da disegni recto-verso e da un gruppo di dipinti del periodo surrealista degli anni Trenta, oltre che da diversi documenti, immagini inedite, scatti fotografici privati e disegni.

La collezione, composta da oltre 100 pezzi, è arrivata a Sorrento dopo essere stata esposta al Museo Picasso, alla Fondazione Maeght, insieme alle opere di Alberto Giacometti e Henri Matisse, ed in Cina al Museo d’Arte How di Shangha, nel 2004 è stata in parte donata alla Tate Gallery di Londra e al museo Picasso di Parigi oltre che alla National Gallery di Ottawa, in Canada, paese nativo di Joule.

inaugurazione-mostra-bacon-sorrento-6

Al vernissage ha preso parte lo stesso Barry Joule, che si è detto “felice di essere a Sorrento, una città che certamente sarebbe piaciuta a Bacon che già si era innamorato di Napoli durante la sua visita del 1989”.

A fare gli onori di casa l’amministratore delegato della Fondazione Sorrento che ha patrocinato l’evento, Gaetano Milano. “Oltre a ringraziare Barry Joule che ci ha messo a disposizione questa mole enorme di opere del grande artista inglese – ha detto – sono grato all’Artstudiopaparo che ha curato l’organizzazione fin nei minimi dettagli. Ringraziamo anche il liceo artistico “Grandi” che ha partecipato attivamente con gli studenti che hanno realizzato alcune opere, prendendo spunto dai lavori di Bacon, che ospitiamo in una sala dedicata”.

L’evento era stato presentato ufficialmente mercoledì scorso al Palazzo Reale di Napoli con la partecipazione del Soprintendente all’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, Luciano Garella, il quale ha sottolineato come “la valorizzazione dell’arte contemporanea è uno dei nostri obiettivi istituzionali e ciò diventa ancora più importante quando si va ad inaugurare l’esposizione delle opere di un artista che ha molto amato la città di Napoli. Bacon, durante una visita in città ha ammirato le nostre sale rimanendo affascinato soprattutto dalle opere del Caravaggio che, in parte, hanno influenzato il suo lavoro”.

inaugurazione-mostra-bacon-sorrento-5

Era presente tanto al Palazzo Reale di Napoli quanto a Villa Fiorentino a Sorrento, Isabella Valente, docente di Storia dell’arte contemporanea all’università Federico II di Napoli che ha evidenziato “l’importanza dell’esposizione allestita a Sorrento per la presenza di opere inedite come quelle degli albori artistici di Bacon degli anni Trenta e quelle presenti nel suo studio. Così come sono eccezionalmente interessanti quelle contenute nel suo X Album”.

Al taglio del nastro il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, ha annunciato che la mostra è dedicata alla turista inglese rimasta vittima di violenze in un albergo di Meta. “Negli ultimi giorni – ha detto il primo cittadino – siamo stati nostro malgrado sotto i riflettori della cronaca per un fatto gravissimo. Per dimostrare la solidarietà e la vicinanza della città di Sorrento alla signora inglese vittima della violenza consumatasi in un albergo di Meta le voglio dedicare la mostra di un grande artista britannico suo connazionale”.

L’idea dell’esposizione, che gode del patrocinio del Comune di Sorrento e della Fondazione Sorrento, nasce dall’incontro avvenuto a Parigi nel 2015 tra il gruppo di lavoro delle edizioni artstudiopaparo guidato da Pompeo Paparo e Barry Joule e vuole soddisfare due ambizioni. Una personale e affettiva, riferibile a Joule, che realizza il suo desiderio di esporre, dopo 30 anni dall’unico soggiorno di Francis Bacon in Italia meridionale, le opere dell’artista in quelle terre del Sud che tanto lo appassionarono. L’altra, invece, di natura scientifica, imputabile all’interesse che susciteranno i disegni, gli schizzi, i dipinti e gli scatti fotografici privati di un Francis Bacon inedito.

La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 20, mentre sabato e domenica sarà prolungata fino alle ore 21.

Per informazioni e prenotazioni sarà possibile contattare il numero 0818782284 o consultare il sito www.baconsorrento.it