In piazza della Vittoria la rassegna “I concerti al tramonto”

concerti-al-tramonto-sorrento

SORRENTO. Il duo “Respiro” sarà il protagonista martedì 29 maggio, alle ore 20, in piazza della Vittoria, a Sorrento, del primo appuntamento della rassegna “I concerti al tramonto”, promossa dal Comune di Sorrento su un progetto del “Movimento 22 dicembre”, realizzato in collaborazione con la Fade In e con la Federalberghi Penisola Sorrentina.

Quattro appuntamenti che nascono dall’esigenza di offrire, ai numerosi turisti ed ai cittadini di Sorrento, suggestioni della tradizione musicale classica napoletana e nuove contaminazioni sonore. Il tutto in un suggestivo contesto naturale, meta di tantissimi visitatori richiamati dallo spettacolo del tramonto.

Sul palco, i due artisti salentini Francesco Del Prete (violino elettroacustico, loop-machine e pedaliera multi effetto), e Lara Ingrosso (voce, loop-machine, pedaliera multi effetto, multi pad e piccole percussioni), reduci da varie collaborazioni, tra cui quelle con i Marlene Kuntz e Samuele Bersani, che proporranno al pubblico brani originali, incursioni jazz ed omaggi a grandi artisti italiani e internazionali.

“La rassegna de “I concerti al tramonto” – spiegano dal Movimento 22 dicembre – nasce da un’idea di Alessandro Schisano, che partì dall’esigenza di offrire ai cittadini di Sorrento e ai numerosi turisti momenti di musica in uno dei posti più importanti dell’immaginario sorrentino, la cui bellezza costituisce una location ideale per armonizzare note musicali e suggestione del luogo. In tal senso, è fondamentale l’elemento di estemporaneità dell’evento, che non richiede onerosi investimenti pubblicitari, né allestimenti di palchi e platee, in quanto la location nella fascia tra il tramonto e la sera dei mesi estivi, è già meta di tantissimi visitatori e di passanti. Anche la conformazione preesistente della piazza consente sedute naturali per godere dell’evento”.

Il cartellone della rassegna proporrà Lamorivostri (26 giugno), Gatos Do Mar (31 luglio) e Suonno d’ajere (28 agosto).