In penisola sbarca il pescato a miglio zero

villanella

MASSA LUBRENSE. Rilanciare il consumo di pesce locale, accorciare la filiera e contrastare le importazioni massicce di prodotti ittici dall’estero. E’ l’obiettivo del progetto “Miglio zero” promosso in penisola sorrentina ed in costiera amalfitana da UeCoop Campania e Coldiretti. Si tratta di un’iniziativa attraverso la quale si punta ad indirizzare i consumatori nella scelta del pesce in modo consapevole, preferendo il pescato fresco e di stagione, riscoprendo anche specie meno conosciute, ma che hanno comunque un grande valore in termini di sapore e di qualità.

pescherecci

Dei mercati a “miglio zero” – che vedrà i pescatori protagonisti direttamente sulle banchine del litorale sorrentino ed amalfitano – si parlerà venerdì primo agosto presso la cooperativa agrituristica “La Villanella”, di Massa Lubrense, nel corso dell’evento “Venerdì di magro” organizzato da UeCoop Campania e Coldiretti.

L’iniziativa s’inserisce nel progetto “Sea market and street food”, promosso dal Ministero delle Politiche agricole e forestali nell’ambito del Programma Nazionale Triennale della pesca e dell’acquacoltura 2013/2015, per favorire il consumo di pesce locale e di stagione e che vivrà a Massa Lubrense una delle sue tappe fondamentali.

Secondo i dati Coldiretti Impresa Pesca, infatti, le famiglie campane hanno tagliato il consumo di pesce fresco, con riduzioni a due cifre per alici, spigole, calamari, cozze e naselli. Un crollo che ha messo a dura prova la flotta di pescherecci campani che negli ultimi anni ha perso imbarcazioni e posti di lavoro.

L’iniziativa farà da prologo all’avvio del cosiddetto “miglio zero”, mercati di pesce direttamente in banchina, una filiera cortissima, dai pescherecci ai consumatori, che UeCoop e Coldiretti stanno incoraggiando anche in Campania.

L’appuntamento del primo agosto de “la Villanella” avrà inizio alle ore 11:30 con il saluto del responsabile regionale di UeCoop, Fabrizio Bellone; seguiranno interventi dedicati alla politica comune della pesca e sulle tradizioni legate al consumo di pesce il venerdì in Campania. A conclusione della mattinata, vi sarà una degustazione guidata con il pescato di stagione del peschereccio “Giuseppe Primo” di Giovanni Valente, della Cooperativa Unione Pescatori Torresi.