Capri Watch fashion & Accessories

In kayak per ripulire le spiagge più isolate della costiera

raccolta-rifiuti-kayak-punta-campanella

In kayak per arrivare sulle piccole spiagge isolate della costiera e raccogliere i rifiuti depositati dalle mareggiate o da escursionisti incivili. I volontari stranieri del Project Mare, coordinati dall’Area marina protetta di Punta Campanella, hanno ripulito nei giorni scorsi la splendida spiaggia di Mitigliano, zona C del Parco.

raccolta-rifiuti-kayak-punta-campanella-1

La piccola cala, accessibile solo via mare o attraverso un sentiero, ha una meravigliosa vista su Capri e acqua cristallina. Ma anche qui le mareggiate invernali hanno trascinato molta plastica, polistirolo e tanti altri rifiuti. Alla fine della giornata di pulizia sono state raccolte 6 buste di spazzatura. Tanto il polistirolo raccolto, oltre a qualche boa artigianale e molte bottigliette di plastica.

I volontari sono partiti da Marina della Lobra a Massa Lubrense con i kayak, un trasferimento a impatto zero. Da inizio anno, l’Amp ha effettuato interventi di pulizia, tra gli altri, nel fiordo di Crapolla, a Tordigliano, a Marina della Lobra, lungo il Miglio Blu e ora a Mitigliano.

Il gruppo di volontari del Project Mare fa parte di un progetto europeo realizzato da anni nell’Amp Punta Campanella nell’ambito del programma Esc ( European Solidarity Corps) e gestito in Italia dall’Agenzia Nazionale per i Giovani. I volontari, provenienti da Tunisia, Lettonia, Spagna, Croazia, Francia e Portogallo, hanno collaborato in diverse attività del Parco per 9 mesi, tra cui pulizia e monitoraggio. Resteranno a Massa Lubrense sino ai primi di aprile.