Capri Watch - Fashion Accessories

Il trekking scopre Il sentiero di Mario a Vico Equense

sentiero-di-mario

VICO EQUENSE. Un trekking del tutto sconosciuto perfino agli escursionisti più esperti. È quello che, domenica 29 ottobre, l’organizzazione Trentaremi battezzerà con le punte delle sue ciaspole. Il merito di questa scoperta è di Luca Coppola, vicano doc nonché guida Aigae, che ha chiamato il nuovo cammino Il sentiero di Mario, in onore dell’uomo che per primo ha conosciuto e amato questo percorso immerso nella natura.

Mario era in vita fino a pochi mesi fa. La sua storia racconta la passione per la terra che è riuscito a “regalare” alle nuove generazioni. Circa 50 anni fa, acquistò un lotto di terreno a poco più di 2,5 km dalla sua casa natale in località ‘E colarc’. Si tratta di una dolina di depressione di origine carsica, dove l’acqua per millenni ha scavato la roccia calcarea facendo “colare” la montagna su se stessa (da qui il toponimo ‘e colarc’). Nonostante fosse un terreno abbandonato, Mario decise di creare un giardino in cui piantare tutto quello che le stagioni offrono. E fu così che incominciò il suo andirivieni giornaliero di oltre 5 km durato mezzo secolo. In questi 50 anni ha coltivato i migliori prodotti che si ricordano nel borgo di San Salvatore. Oggi il nipote Gaetano sta cercando di portare quel terreno al suo vecchio splendore.

È a Mario che si deve questo suggestivo e profumato sentiero, frutto di passi percorsi quotidianamente con il carico sulle spalle di pomodori, patate e frutti genuini. Questo trekking ha il vanto di non essere segnato neanche sulle carte Igm, ma è conosciuto solo dai suoi figli (Giovanni, Raffaele e Rosa) e da alcuni abitanti del luogo. Partiremo dalla frazione di San Salvatore, uno dei tredici borghi di Vico Equense, famoso soprattutto per il presepe vivente. Percorreremo 8,7 km lungo un tragitto ad anello, adatto a tutti coloro che sono già abituati a camminare e senza passare per punti eccessivamente esposti. Giunti nel bosco, faremo una degustazione a base di prodotti esclusivamente vicani: affettati, provolone, caciocavallo, salamino affumicato, fior di latte, miele di castagno e millefiori, pane, vino locale, pizza rustica, crostata di frutta, finocchietto e limoncello.

Dove: Chiesa Santissimo Salvatore, via San Salvatore, Vico Equense (NA)
Quando: domenica 29 ottobre, ore 10.00
Quanto: 20€ a persona
Prenotazione obbligatoria: info@trentaremi.it