Il Tar: Legittimo il ticket per il porto

sorrentocalciomarinapiccola

SORRENTO. Il Tar giudica legittimo il ticket per il transito verso il porto di Marina Piccola a carico dei noleggiatori. Il 30 aprile del 2012 Il Comune di Sorrento emise un provvedimento che prevedeva il pagamento di un pedaggio di 5 euro a carico degli autonoleggi che utilizzassero minibus per i transfert da e verso l’area portuale cittadina. In particolare la delibera di Giunta imponeva il ticket a carico dei veicoli lunghi oltre 7,65 metri e larghi più di 2,4 metri.

Nei primi giorni dopo l’emissione del dispositivo gli agenti della polizia municipale si occuparono di incassare i pedaggi all’imbocco di via De Maio. Poi i ricorsi presentati dai noleggiatori spinsero l’amministrazione a sospendere l’efficacia della delibera per evitare di dover risarcire somme ingenti in caso i giudici avessero accolto le istanze dei ricorrenti.

Ora il Tar ha deciso che il provvedimento è lecito. Bisogna capire se l’amministrazione intende proseguire su quella strada per ridurre gli accessi di automezzi ingombranti al porto di Marina Piccola, oppure recedere da tale proposito.

Nel frattempo bisogna anche attendere la decisione dei giudici civili in merito alle istanze avanzate dalla Cooperativa Tasso in merito al medesimo contenzioso. L’azienda, in questo caso, chiede un risarcimento milionario all’ente di piazza Sant’Antonino per il presunto mancato rispetto del contratto ponte con la Regione e la Provincia di Napoli.