Il Sud trema: 130 scosse in un mese, molte in Campania

Sud

SORRENTO. Dal 29 dicembre dello scorso anno, giorno in cui il Meridione subì un sussulto partito dai monti del Matese ed esteso a larga parte del territorio circostante, sono stati registrati più di 130 eventi sismici. Molti di lieve entità, un numero esiguo percepito anche dalla popolazione. La localizzazione è estesa in tutto il Sud con particolare concentrazione tra la Campania e la Sicilia.

 

La parte bassa dello “Stivale” continua a tremare quindi, quasi a cadenza quotidiana, ma come sottolineano gli esperti, si tratta di uno sciame sismico e quindi è inutile creare allarmismi.

RIRODUZIONE RISERVATA