Il sindaco Trapani revoca l’incarico all’assessore Agnello di Capua

Paolo Trapani

Il sindaco di Meta, Paolo Trapani, revoca la nomina ad assessore ad Agnello di Capua. La decisione del primo cittadino è stata presa in sintonia con l’intera Giunta municipale della cittadina peninsulare.

Il provvedimento di Trapani recita, testualmente che “si rende necessario pervenire ad un avvicendamento nella composizione dell’organo esecutivo e di ogni altra delega ad esso connessa, al fine di rinnovare l’intesa politica-amministrativa”. Questo per quanto riguarda la forma, ma la sostanza è decisamente più complessa. Il divorzio tra il sindaco Trapani e l’ormai ex assessore di Capua, infatti, sarebbe legato a divergenze tra i due “evidenziatesi anche in occasione dell’approvazione di importanti provvedimenti”. La decisione di Trapani nasce dall’esigenza – secondo lo stesso primo cittadino – di riportare la maggioranza a “dare impulso all’azione amministrativa e stabilizzare il quadro politico per consentire il raggiungimento degli obiettivi programmatici”. Al momento la delega all’Urbanistica, detenuta dall’ex assessore di Capua, non è stata ancora riassegnata.