Il sindaco Sagristani assegna le deleghe

municipio Sant'Agnello

SANT’AGNELLO. Il sindaco Piergiorgio Sagristani ha, nella giornata di oggi, attribuito le deleghe agli assessori ed ai consiglieri comunali. Il decreto prevede che a Clara Accardi, nominata vice sindaco, vadano anche le attribuzioni in merito a Spiagge, Demanio, Manutenzione, Stato civile e Servizi demografici, Pari opportunità, Promozione dell’immagine dell’ente, Trasparenza ed Educazione alla legalità, Quotidianità, Marketing territoriale.

Tre gli assessori. Giuseppe Gargiulo, riceve gli incarichi relativi a Bilancio e Programmazione, Pubblica istruzione, Turismo e Spettacoli. Pasquale Esposito si occuperà di Agricoltura, Problemi delle frazioni, Lavori pubblici e Infrastrutture, Progetti europei. Antonino Castellano, invece, si vede assegnare le deleghe ad Ambiente ed Ecologia, Commercio, Corso pubblico e Polizia locale, Protezione Civile, Trasporto e Mobilità.

Sindaco Sagristani

Sindaco di Sant’Agnello Piergiorgio Sagristani

Al presidente del Consiglio comunale, Maria De Martino, il sindaco Sagristani ha assegnato l’incarico di seguire le Politiche sociali, le Politiche degli anziani e la Cultura. Inoltre alcuni settori saranno gestiti da consiglieri. Francesco De Angelis, lavorerà su Innovazione ed Informatizzazione dell’ente, Patrimonio, Edilizia privata e Urbanistica, Condono, Fondazione Conservatorio Sette Dolori. Attilio Massa, infine, è delegato alle Attività produttive e Artigianato, Politiche per l’infanzia e giovanili, Sport e Tempo libero, Verde pubblico.

Il primo cittadino di Sant’Agnello ha tenuto ad evidenziare che le competenze attribuite ad assessori e consiglieri comunali saranno oggetto di verifica nel mese di marzo del prossimo anno con la possibilità di una riorganizzazione e complessiva revisione della Giunta municipale alla luce delle esigenze e degli obiettivi sopravvenuti. Inoltre, lo stesso Sagristani ha sollecitato tutti gli amministratori ad assicurare il massimo impegno nei settori assegnati al fine di realizzare il Programma di mandato.

Intanto, il lavoro di programmazione svolto fino ad oggi ha portato risultati importanti come l’imminente apertura di due aree verdi in pieno centro, il prossimo avvio della costruzione delle case comunali e la progettazione europea per il borgo di Maiano. “Nei prossimi mesi – ha detto il sindaco – particolare attenzione sarà riservata alle fasce deboli della popolazione, agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sul territorio ed alle opere infrastrutturali per un più ampio rilancio delle frazioni”.