Il primo luglio la consegna dei premi per “Sorrento Civica 2016”

comune-sorrento

SORRENTO. Dai maestri d’ascia alla ricamatrice, passando per la famiglia di imprenditori fino ad arrivare alla nuova sezione creata ad hoc, quella degli sportivi. Il prossimo primo luglio torna il premio “Sorrento Civica”. Per l’edizione 2016 della manifestazione che assegna riconoscimenti alle personalità che, per dirla con le parole del sindaco Giuseppe Cuomo “hanno contribuito alla crescita della città, sotto il profilo culturale, scientifico e sociale”, ciascuna nel proprio campo, saranno 13 i cittadini di Sorrento insigniti.

Di seguito l’elenco dei premiati e le rispettive motivazioni:

Antonino e Cataldo Maestri d’ascia in rappresentanza della Famiglia Aprea:
Per avere continuato una grandissima tradizione locale, diffondendo così l’immagine di una città laboriosa e ingegnosa.

Luigi Fiorentino:
Per la sua umanità e la sua capacità scientifica al servizio dei cittadini.

Giuseppe Rocco:
Grandissimo disegnatore, eccellente intarsiatore, che ha saputo interpretare i colori e le luci della nostra terra attraverso l’intarsio.

Fratelli Pollio:
A Martino, Antonino e Salvatore Pollio, esponenti dell’imprenditoria commerciale moderna sorrentina, che inoltre hanno contribuito in civiche attività sportive ed esistenziali.

Clara Esposito:
Per aver contribuito in maniera determinante all’educazione di più di una generazione di alunni.

Agnese Palumbo:
Per aver contribuito a continuare la fama di Sorrento nell’attività ricamatoria.

Poi c’è la nuova serio dedicata agli sportivi denominata “Sorrento Civica Sport”:

Salvatore Pollio:
Campione italiano di salto ad ostacoli categoria Pony.

Giuseppe Petrosino: 
Campione italiano tiro con la carabina a 200 metri.

Giovanni Maria Gargiulo:
Nazionale Pallavolo under 19.

Costantino Salvatore:
Per aver rappresentato l’Italia ai mondiali di footgolf disputato in Argentina in gennaio 2016.

A tutti i premiati le congratulazioni di SorrentoPress.