Capri Watch, fashion accessories

Il Premio Penisola Sorrentina alla Bit di Milano

premio-penisola-sorrentina-bit-milano

Piano di Sorrento, cittadina costiera del Golfo di Napoli, sarà presente alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano, in programma a Fiera Milano City dal 10 al 12 febbraio. Il ridente centro della penisola sorrentina sarà rappresentato dal suo evento culturale di punta: il Premio internazionale “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, giunto quest’anno alla ventiquattresima edizione e facente parte delle 1364 iniziative che l’Ufficio Unesco del Mibac ha selezionato nel 2018 per l’Agenda dell’anno europeo del Patrimonio culturale. “È un Premio favoloso”, ha dichiarato il sottosegretario ai Beni e attività culturali Lucia Borgonzoni.

Il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” giunge quest’anno alla ventiquattresima edizione e dalla fine di settembre alla fine di ottobre proporrà una serie di iniziative, spettacoli, laboratori che costituiranno momenti attrattivi per la città, per i suoi abitanti e peri i suoi turisti.

“Il Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito rappresenta una grande realtà per Piano di Sorrento e tutta la penisola sorrentina. È un Premio che si è aperto alla città, alle associazioni, alle scuole. È una realtà importante per la nostra città, che nel 2018 ha avuto anche i riconoscimenti del Mibac “Città che legge” e la Bandiera Blu per i servizi turistici offerti. Con il patron del Premio, Mario Esposito, l’assessore al ramo, Carmela Cilento ed il dirigente del settore Cultura e Turismo, Giacomo Giuliano lavoreremo perché il Premio diventi sempre più un volano per Piano di Sorrento in Italia e nel mondo”, afferma il sindaco Vincenzo Iaccarino.

La kermesse, che nel 2018 ha visto anche la partecipazione dell’Ambasciata del Giappone, coinvolge ogni anno protagonisti nazionali della tv e dello spettacolo ed è inserito nel cartello dei grandi eventi dell’assessorato al Turismo della Regione Campania diretto da Corrado Matera. Lo scorso anno tra i premiati Sandra Milo, Paolo Ruffini, Bianca Atzei con Jonathan Kashanian, Povia, Anna Capasso, Michele Cucuzza e l’attrice Debora Caprioglio.

“Il Premio Penisola Sorrentina è un premio importantissimo. I premi poi fanno bene all’anima. Ci rendono fieri di fare questo lavoro e ti fanno sentire amata”, ha dichiarato l’attrice resa celebre anche per i sodalizi cinematografici con Kinsky e Tinto Brass, premiata a Piano di Sorrento per il monologo teatrale autobiografico, scritto per lei dal regista Francesco Branchetti, “Debora’s love”.

Una sezione speciale del Premio, dedicata al patrimonio culturale materiale ed immateriale, è promossa in collaborazione con la Regione Campania, lo scorso anno presente alla kermesse con il direttore generale per le Politiche culturali ed il Turismo, Rosanna Romano, e il delegato del presidente della Regione Campania, Bruno Cesario.

I visitatori potranno così scoprire tutte le offerte della manifestazione attraverso il prestigioso annuario che sarà distribuito nell’area istituzionale della Regione Campania con una veste editoriale elegante: la copertina è stata realizzata dal graffitista internazionale Jorit in collaborazione con Giuseppe Leone.