Il Parco di Punta Campanella all’Expo

expo-milano

MASSA LUBRENSE. Il Parco di Punta Campanella rappresenta le Aree marine protette all’Expo. Una delegazione è a Milano, insieme ai rappresentanti dei parchi di Torre Guaceto e di Tavolara, nel Biodiversity Park in uno spazio espositivo di 8mila e 500 metri quadrati dedicato alla biodiversità. All’interno di questa area un teatro e due padiglioni, il primo dedicato al biologico e il secondo proprio alla mostra delle biodiversità.

Nato dalla partnership tra Bologna Fiere ed Expo Milano con la collaborazione del ministero delle Politiche agricole e di quello dell’Ambiente, il Biodiversity Park ospita una serie di attività ispirate alla salvaguardia dell’ambiente marino.

A Milano lo staff del Parco di Punta Campanella ha portato materiale digitale e cartaceo riguardante la biologia, le specie in via di estinzione da tutelare e le specie aliene che si stanno affacciando nel mare di Sorrento e dintorni. In programma anche video di promozione e di sensibilizzazione.

Insomma, grazie all’impegno di Punta Campanella, Torre Guaceto e Tavolara il mare diventa il grande protagonista dell’Esposizione universale in corso a Milano. “Si tratta di un’importante occasione non solo per stimolare il rispetto dell’ecosistema marino – fanno sapere dagli uffici dell’Area marina di punta Campanella – ma anche per promuovere l’intero territorio della costiera amalfitana e della penisola sorrentina”.